Pagina FacebookFacebook GruppoCanale YouTubeTwitter

Italian Albanian Arabic Belarusian Bulgarian Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Croatian Czech Danish Dutch English Finnish French Georgian German Greek Hungarian Icelandic Indonesian Irish Korean Lithuanian Macedonian Maltese Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swedish Thai Turkish
Newsletter

Diventa nostro Partner

Written on 28 Giugno 2017, 00.25 by Administrator
yamaha-2017  I modelli delle famiglie Hyper Naked e Sport Touring di Casa Iwata, accompagnati dall’Adventure XT1200ZE Super Ténéré, si preparano a domare...
Written on 26 Giugno 2017, 09.49 by Administrator
hondaAnche quest'anno avrete la possibilità di testare tutti i nuovi modelli di casa Honda. Ecco una serie di video con i differenti modelli che troverete all...
Written on 24 Giugno 2017, 11.01 by Administrator
suzuki Realizzare prodotti dal valore aggiunto. Nei 108 anni di storia Suzuki ha sempre cercato di fornire prodotti unici, identificabili per qualità...
Written on 23 Giugno 2017, 11.18 by MCStelvio
oj-pronta-a-fare-festa-al-41-motoraduno-stelvio-international-metzelerOJ è sempre al fianco dei motociclisti, anche quando scendono dalla moto per vivere insieme momenti di festa: è confermata infatti anche per quest'anno la...
Written on 18 Giugno 2017, 08.37 by MCStelvio
carlos-checa-al-41-motoraduno-stelvio-international-metzelerNella giornata di sabato 1 luglio al 41° Motoraduno Stelvio International Metzeler sarà presente anche il pilota Carlos Checa.Pilota spagnolo classe 1972...
Written on 12 Giugno 2017, 20.41 by MCStelvio
chris-pfeiffer-al-41-motoraduno-stelvio-international-metzelerChris Pfeiffer un mito per tutti gli stuntman sarà al 41° Motoraduno Stelvio International Metzeler come giudice dello Stelvio Stunt Competition Match.Non...
Written on 12 Giugno 2017, 18.08 by MCStelvio
sabato-1-luglio-2017-corso-hobby-e-sport-fmi-sondaloSabato 1 luglio 2017 nell’area del 41° Motoraduno Stelvio International Metzeler, presso via verdi 2 a Sondalo, il Comitato Regionale  Lombardia FMI – in...
Written on 09 Giugno 2017, 00.00 by MCStelvio
il-29-giugno-2017-ci-vediamo-allo-stelvioIl 41° Motoraduno Stelvio International Metzeler, avrà inizio giovedì 29 giugno 2017 al passo dello Stelvio come nelle ultime edizione e poi continuerà...
Written on 07 Giugno 2017, 11.53 by MCStelvio
1-stelvio-stunt-competition-matchIl moto club Stelvio International e il Team Bizzarro quest'anno organizzano il 1° Stelvio Stunt Competition Match.Stuntman italiani e stranieri si...

Edizione 2003

28° STELVIO INTERNATIONAL

4, 5, 6 LUGLIO 2003

10.081 ISCRITTI! IL NUOVO RECORD
06 luglio 2003
di ARMANDO TRABUCCHI
SONDALO - Quelli dello Stelvio International li aspettavano tutti; da qualche anno, ormai. Stavolta sono arrivati ed è record per il Motoraduno Internazionale. 10.081 le iscrizioni ufficiali raccolte in tre giorni di straordinario afflusso di centauri in alta Valtellina. E senza incidenti (come ha confermato il 118), che per l'organizzazione è probabilmente la notizia più bella accanto al nuovo record assoluto del motoraduno dello Stelvio. Forse il premio speciale, la Guzzi Breva 750 in palio; più verosimilmente la tradizione, il bel tempo e il fatto che la manifestazione di Sondalo, dello Stelvio e dell'Alta Valtellina si sia orientata in modo netto verso il moto turismo hanno decretato il successo dell'edizione 2003, la numero 28 della storia dello Stelvio International. Molti si sono scelti i posti migliori per fare da spettatori all'edizione del record. E per assistere sia alle evoluzioni che alla passerella di motociclette d'ogni foggia e tipo, da far impazzire gli appassionati. Soprattutto nelle giornate di sabato e domenica si son viste motociclette ovunque, persino alle piccole feste paesane - magari cercando una polenta ed un rancio alpino in più - e persino a Cancano seguendo un tratto della "Pedaleda" di Livigno. Moto davati ai ristori ed ai rifugi, all'assalto dei distributori di carburante; tanta gente alla ricerca di un campeggio o semplicemente di un punto di sosta dove prendere un po' di sole e riposarsi. Scene viste ovunque per un motoraduno che resterà nella storia... Un motoraduno che porta la firma del MC Germagna di Sesto Calende (VA), primo nella classifica dei Club regionali con 116 punti davanti al Lambretta di Pavia (76) ed all'Asterix di Eupilio (60); e del Moto Club Don Bosco di Arenzano (Ge), primo nella classifica Interregionali con 27.378 punti davanti al MC Olivari di Rapallo (25.185) e al MC di Riccione (24.310) Tra gli isolati primo premio all'amica del Motoraduno Eramo Vita che ha coperto 1.041 km per giungere a Sondalo da Castellaneta (Taranto); secondo Fabio Ramieri del MC Andrea Testa du Bari (987 km) e terzo Pacifico Belli del Mc Pontino di Latina (745 km). Tra gli stranieri Didier Frerot e André Tozzini (MC Butz Bikers Liegi) ai primi posti davanti a Luc Daniel del Mc Koersel. Premi speciali, oltre alla moto Guzzi vinta da Michele Anemoni di Malgrate, al Alessio Conti (il conduttore più giovane), al 74enne valtellinese Silvano Zappa (conducente più anziano), a Luca Gorelli (il più giovane iscritto con i suoi 12 anni) ed al MC di Rapallo con il maggior numero di donne iscritte.

05 luglio 2003
SONDALO - (A.T.) La prima giornata non è stata eccezionale; le condizioni climatiche, pèrobabilmente, non hanno aiutato nella scelta di inforcare la moto e viaggiare verso l'alta Valtellina, in direzione Motoraduno Stelvio International. Ieri e ritornato il sole ed il rombo dei motori s'è cominciato ad udire sin dalle prime ore del mattino.
C'erano già, in movimento, i primi ospiti di questa 28^ edizione dello Stelvio International; la meta, la prima, è quella del Passo dello Stelvio a cui puntare per medaglia e diploma ricordo. E lungo la statale 38 che da Bormio porta al Giogo è stata per tutta la giornata di ieri una ininterrotta teoria di motociclette d'ogni cilindrata e d'ogni provenienza; tutti, naturalmente, dopo aver fatto tappa a Sondalo, al centro sportivo ed al Palazzetto, per le iscrizioni e per momenti conviviali che sono speciali in queste occasioni. Sondalo è stata invasa non solo dai centauri, ma anche dagli igloo da campeggio per i quali la struttura attrezzata in Pradella - come accade ogni anno - non è bastata. L'organizzazione ha predisposto efficacemente, presidiandola e dotandola anche di servizi, un'altra serie di aree destinate ai partecipanti al Motoraduno numero 28 dello Stelvio. Non solo Sondalo è stata invasa; tutta l'alta Valle risente di una delle più collaudate manifestazioni del cartellone turistico comprensoriale. Ogni struttura ricettiva del comprensorio in questi giorni si trova parcheggiate davanti al portone le motociclette di chi è venuto appositamente nel bormiese per partecipare alla grande kermesse. "E' un motoraduno che ha un significato importante - sottolineano quelli del Moto Club Stelvio International - anche dal punto di vista turistico; e diciamo pure che il motoraduno del primo week end di luglio è solo la punta dell'iceberg, perchè ogni fine settimana, da noi, è come se fosse motoraduno". Ieri le adesioni avevano superato quota 2.500 già nella mattinata; e gli arrivi sono preseguiti incessanti per tutto il giorno arrivando a toccare quota 4.000 a metà del pomeriggio di ieri con altre 500 iscrizioni raccolte direttamente al Passo. C'è tutta la domenica mattina per provare a battere il record.

03 luglio 2003
di ARMANDO TRABUCCHI
SONDALO - Uno sguardo alle previsioni meteorologiche, qualche piccolo particolare da sistemare, strutture ed attrezzature da avviare: il 28° Motoraduno Internazionale dello Stelvio è ormai iniziato. L'interesse verso una delle più collaudate manifestazioni del genere in tutto l'arco alpino è forte: lo dimostrano i numeri dei contatti ai siti della manifestazione e soprattutto le richieste di informnazione che già sono arrivate da tempo ai diversi uffici turistici del comprensorio. Lo dimostrano anche molte strutture ricettive che si sono preparate con diversi accorgimenti ad ospitare questa sorta di invasione di centauri che caraterizza ogni inizio estate in Alta Valtellina. Le previsioni meteo sembrano indicare un fine settimana abbastanza buono, ma bisogna attendere il bollettino di oggi per avere la conferma. Quella climatica è la prima condizione di buona riuscita di una manifestazione che è nata negli anni '70 del secolo scorso e si è sempre caratterizzata per un crescendo di partecipazione. Il moto club Stelvio International guarda con trepidazione a questo appuntamento che potrebbe sfondare il tetto delle 10.000 presente ufficiali. Ma guarda anche con un poco di apprensione al moltipicarsi di eventi, piccoli e grandi, che si sono inseriti in questo primo week end di luglio tradizionalmente riservato proprio al Motoraduno. Il rischio è quello di avere ancora più movimento sulle strade. Ad ogni buon conto questa mattina si comincia; alle 10.00 aprono gli stand del centro di incontro a Sondalo e si cominciano a raccogliere le iscrizioni alla manifestazione. Lo sportello resterà aperto presso il palazzetto dello sport (ufficio Pro Loco) sino alle 22.00. Il primo momento di spettacolo del raduno 2003 sarà offerto da "The professional" e "Del Rio" in concerto dal vivo nell'area meeting del motoraduno. Sabato 5 luglio l'ufficio per le iscrizioni apre alle 8.00 del mattino e resterà aperto sino alle 21.00, orario previsto di inizio del concerto, sempre nell'area meeting, del "Bermuda Trio". Il clou della serata sarà però un altro, immancabile nella rassegna che porta il numero 28: si tratta della parate delle luci che si snoderà dalle 22.00 per tutto il paese di Sondalo. La serata proseguirà nella zona di incontro con un altro concerto, quello dei "Tacchini selvaggi". Domenica il gran finale della manifestazione con l'ultima serie di arrivi che potranno iscriversi dalle 8.00 alle 12.00. Alle 14.00 l'estrazione dei premi ed alle 15.00 la premiazione dei concorrenti. Nelle tre giornate, al Passo dello Stelvio, verrà distribuita la medaglia ricordo della manifestazione.

25 giugno 2003
SONDALO - (A.T.) L'alta Valtellina sta già facendo le prove in vista del 28° Motoraduno Internazionale dello Stelvio. L'organizzazione del Moto Club Stelvio International è già partita, il programma della manifestazione che ha caratterizzato l'inizio estate degli ultimi trent'anni è pronto con tutte le attrazioni; ma soprattutto sono pronti i centauri che, con l'apertura progressiva dei valichi alpini del bormiese, hanno già fatto le prove generali. Sono stati poco più di 1.000 i partecipanti alla manifestazione del 1974; era il primo motoraduno dello Stelvio e da allora i numeri sono andati in crescendo sino a toccare la quota di 7.025 nel 1986. Poi le calamità, una flessione che è culminata in un periodo di vuoto organizzativo per il Motoraduno più importante di Valtellina e Valchiavenna, ma non solo. Nel 1991 l'iniziativa è stata rilanciata dal Moto Club Stelvio International che in pochi anni ha recuperato tutta la tradizione del grande raduno portando dalle 860 presenze di quel '91 al record di 9.132 iscritti nel 2000. Dal 1998 la manifestazione è rimasta stabilmente sopra la quota degli 8.000 partecipanti ufficiali (senza contare tutti gli aggregati e la folla che ha accompagnato l'evento). L'obiettivo degli organizzatori è di puntare a scavalcare la soglia dei 10.000 e per farlo hanno preparato ancora una volta un programma straordinario. Venerdì 4 luglio si aprono le iscrizioni e nella serata di venerdì benvenuto musicale affidato ai "Professionals" ed ai "Del Rio". Ancora musica, tanta musica, nella giornata di sabato 5 luglio che sarà caratterizzata dalla spettacolare "parata delle luci". La chiusura domenica con le premiazioni naturalmente dopo la tappa al Passo dello Stelvio.

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information