Pagina FacebookFacebook GruppoCanale YouTubeTwitter

Italian Albanian Arabic Belarusian Bulgarian Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Croatian Czech Danish Dutch English Finnish French Georgian German Greek Hungarian Icelandic Indonesian Irish Korean Lithuanian Macedonian Maltese Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swedish Thai Turkish
Newsletter

Diventa nostro Partner

Written on 28 Giugno 2017, 00.25 by Administrator
yamaha-2017  I modelli delle famiglie Hyper Naked e Sport Touring di Casa Iwata, accompagnati dall’Adventure XT1200ZE Super Ténéré, si preparano a domare...
Written on 26 Giugno 2017, 09.49 by Administrator
hondaAnche quest'anno avrete la possibilità di testare tutti i nuovi modelli di casa Honda. Ecco una serie di video con i differenti modelli che troverete all...
Written on 24 Giugno 2017, 11.01 by Administrator
suzuki Realizzare prodotti dal valore aggiunto. Nei 108 anni di storia Suzuki ha sempre cercato di fornire prodotti unici, identificabili per qualità...
Written on 23 Giugno 2017, 11.18 by MCStelvio
oj-pronta-a-fare-festa-al-41-motoraduno-stelvio-international-metzelerOJ è sempre al fianco dei motociclisti, anche quando scendono dalla moto per vivere insieme momenti di festa: è confermata infatti anche per quest'anno la...
Written on 18 Giugno 2017, 08.37 by MCStelvio
carlos-checa-al-41-motoraduno-stelvio-international-metzelerNella giornata di sabato 1 luglio al 41° Motoraduno Stelvio International Metzeler sarà presente anche il pilota Carlos Checa.Pilota spagnolo classe 1972...
Written on 12 Giugno 2017, 20.41 by MCStelvio
chris-pfeiffer-al-41-motoraduno-stelvio-international-metzelerChris Pfeiffer un mito per tutti gli stuntman sarà al 41° Motoraduno Stelvio International Metzeler come giudice dello Stelvio Stunt Competition Match.Non...
Written on 12 Giugno 2017, 18.08 by MCStelvio
sabato-1-luglio-2017-corso-hobby-e-sport-fmi-sondaloSabato 1 luglio 2017 nell’area del 41° Motoraduno Stelvio International Metzeler, presso via verdi 2 a Sondalo, il Comitato Regionale  Lombardia FMI – in...
Written on 09 Giugno 2017, 00.00 by MCStelvio
il-29-giugno-2017-ci-vediamo-allo-stelvioIl 41° Motoraduno Stelvio International Metzeler, avrà inizio giovedì 29 giugno 2017 al passo dello Stelvio come nelle ultime edizione e poi continuerà...
Written on 07 Giugno 2017, 11.53 by MCStelvio
1-stelvio-stunt-competition-matchIl moto club Stelvio International e il Team Bizzarro quest'anno organizzano il 1° Stelvio Stunt Competition Match.Stuntman italiani e stranieri si...

Edizione 2008

Bormio / PRESENTAZIONE MOTORADUNO / 11 giugno 2008
di ARMANDO TRABUCCHI

SONDALO _ E' sicuramente uno dei più grandi, se non il più grande degli appuntamenti della nostra valle. Per la sua storia, per la qualità dell'offerta e la quantità della partecipazione; per i riscontri nazionali ed internazionali che ha ottenuto in più di trent'anni quasi ininterrotti. Ma senza la capacità e la disponibilità del gruppo di amici che lo ha inventato e del volontariato che ogni anno lo sostiene e lo promuove forse non ci sarebbe. E quanti ne avrebbero a perdere! E' il Motoraduno Internazionale dello Stelvio, giunto alle 33^ edizione (la prima volta fu nel 1974 e furono poco più di 1.000 i partecipanti), che ieri sera è stato ufficialmente presentato _ con tutte le sue novità _ dagli organizzatori del Moto Sclub Stelvio International e dall'amministrazione comunale di Sondalo. Evento speciale, che apre le porte dell'estate e si incastra alla perfezione tra la settimana del Free Wheel Festival della mountain bike a Livigno e la classicissima Re Stelvio Mapei Dai per i cicloamatori e i podisti. Evento che ha saputo raccogliere passione e partecipazione in questi trent'anni: "i numeri complessivi delle presenze _ osserva Candido Rizzi, presidente del Moto Club _ sono straordinari e sono quelli che ci fanno andare avanti con rinnovato entusiasmo". "Il motoraduno è il nostro fiore all'occhiello _ osserva il vicesindaco Luigi Grassi _ ed il momento che forse più di tutti coinvolge la nostra comunità; se abbiamo questo evento lo dobbiamo ai tanti volontari che ci lavorano". L'appuntamento 2008 del Motoraduno sarà speciale per tanti motivi; uno su tutti la presenza di Davide Van De Sfroos che aprirà la rassegna occupando quasi per intero la prima delle quattro giornate sulle quali è articolata la manifestazione. "Abbiamo sempre cercato di privilegiare i primi giorni della rassegna _ aggiunge Rizzi _ per dare alla manifestazione il sapore della festa e non solo della presenza motoristica; la proposta di aggiungere, anticipando il raduno, il concerto di Van De Sfross è stata subito acconta con entusiasmo". Ma non ci sarà solo il concerto, come ha spiegato l'assessore Maria Greca Colamartino annunciando una serie di iniziartiva culturali per tutta la prima giornata del raduno. Il resto del programma è collaudato con concerti e intrattenimenti a Sondalo, la salita allo Stelvio che quest'anno avrà come base l'area della Pirovano, la medaglia celebrativa ed uno speciale omaggio personalizzato con un cofanetto di caramelle alpine Brielli.

Bormio / MOTORADUNO DELLO STELVIO / 02 luglio 2008
di ARMANDO TRABUCCHI

SONDALO _ E' il più longevo tra i grandi appuntamenti dell'estate valtellinese. Quello che da quasi quarant'anni apre la bella stagione e quest'anno si presenta al pubblico degli appassionati (senza trascurare i residenti) con non poche novità. Si apre oggi, con una speciale anteprima di cultura, tradizione e musica, la 33^ edizione del Motoraduno Internazionale dello Stelvio. La prima novità riguarda proprio la durata dell'evento. La presenza straordinaria di Davide Van De Sfroos per quasi tutta la giornata di oggi è qualcosa di più di un apertitivo per il grande evento del fine settimana. Il cantautore lariano a Sondalo ha dedicato (ai minatori di Frontale in particolare) un brano del suo ultimo album che da quel brano _ "Pica" _ ha pure preso il nome. Nel pomeriggio Van De Sfross sarà a Sondalo; alle 16.00 nella seduta straordinaria del Consiglio Comunale riceverà cittadinanza onoraria di Sondalo ed alle 19.00 incontrerà cittadini e stampa per un primo incontro. Alle 21.30, gratuito, ecco il concerto dell'estate di Van De Sfross nell'area che viene destinata allo spazio festa del Motoraduno Internazionale. Il concerto di Van De Sfroos passera il testimone al Motoraduno vero e proprio che si apre domani, venerdì 4 luglio 2008. Dalle 10.00 alle 22.00 sono aperte le porte per le iscrizioni e tra gli eventi della giornata alle 22.00 al tendone spettacoli: "Local Hero" (tributo ai Dire Straits), alle 23.00 al endone ristorazione: "Nutellica" (tributo ai Metallica); alle 24.00 al tendone spettacoli: "B.M.B." (tributo a Bon Jovi). Nella giorata di sabato 5 luglio 2008 iscrizioni dalle 08.00 alle 21.00 ed evento speciale, come ogni anno, alle 22.00, sarà la "parata delle luci". Al termine ancora musica: alle 22.30 al tendone spettacoli: "Rock Hit band" (dai '60 alle hits più attuali); alle 23.00 nel tendone ristorazione: "Icebreakker" (tributo agli AC DC); alle 00.30, al tendone spettacoli: "Still Alive" (tributo ai Kiss). Domenica 6 luglio 2008 si ricomincia alle 08.00 e fino alle 12.00 ci si potrà iscrivere. Alle 14.30 al tendone ristorazione le premiazioni ufficiali. Tra gli eventi collaterali da non perdere "Stelvio International mette le ali", spettacolo di parapendio acrobatico con "Renegades". Le dimostrazioni sono previste sabato alle 11.00 ed alle 16.00. Sempre in tema di volo nell'area di Sondalo sono programmati voli turistici in elicottero curati dalla Eliwork di Talamona. Restando in tema di motori Stelvio International 2008 propone anche il primo raduno Porsche & moto Pimania. Domani incontro a Sondalo alle 20.00 e poi trasferimento a Bormio; sabato 5 luglio la carovana salirà allo Stelvio che quest'anno avrà come base di incontro l'area Pirovano.

Bormio / MOTORADUNO / 05 luglio 2008
di ARMANDO TRABUCCHI

SONDALO _ Nel tardo pomeriggio di ieri, a cancelli ancora aperti sia a Sondalo e allo Stelvio, le iscrizioni allo Stelvio International 2008 erano quasi 8.000. Se le proiezioni basate sui numeri delle precedenti edizioni, sono esatte c'è da prevedere un nuovo record per la manifestazione evento dell'estate Valtellinese. Ma non ci sono solo i numeri ufficiali, ovvero quelli che hanno tiolo per iscriversi al più longevo tra i gandi eventi della provincia; vi sono numeri che si riferiscono alle manifestazioni collaterali, alle presenze non rinconducibili ai "mototuristi", ai visitatori _ sempre tanti _ da tutta lavalle e soprattutto ai numeri legati al concerto di Van De Sfroos, speciale vernissage dell'evento motoristico. Sia venerdì che ieri hanno fatto da forte attrazione i voli turistici, le esibizioni acrobatiche, i viaggi e le escursioni programmate. Senza dimenticare la ristorazione tipica, le iniziative collaterali (mostre e raduni e spazi artistici) e soprattutto i concerti che sino a notte fonda accompagnano l'evento. Concerti, se così li vogliamo chiamare, anche quelli che si sono divertiti a proporre gruppi di centauri con motori e marmitte speciali: "un fracasso infernale _ commenta qualcuno _ ma tutto si concentra in poche giornate e poi è questo uno degli aspetti dell'evento Motoraduno". Il presidente del Moto Club Stelvio International, Candido Rizzi, si aggira tra gli stand e i punti chiave del principale luogo di incontro, Sondalo: "la manifestazione sta andando a confie vele _ ci dice _ ma stiamo sempre concentrati su ogni cosa, su ogni dettaglio, per far sì che la manifestazione abbia il successo che vogliamo noi come organizzatori, ma anche tutti gli ospiti che stanno arrivando". Questa mattina su prevede il massimo dell'afflusso verso lo Stelvio. Il passo più alto d'Europa, quest'anno, propone una soluzione diversa dal solito come accoglienza. E' infatti il Pirovano ad essere il punto di raccolta delle migliaia di mototuristi già arrivati ed in arrivo; e per facilitare l'arrivo allo Stelvio dei centauri è stata disposta, questa mattina, la chiusura della statale che da Bormio porta al passo. "Una scelta opportuna _ sottolinea Rizzi _ che va a tutto vantaggio della sicurezza e della buona riuscita della manifestazione". Una manifestazione che in molti hanno preso come momento di spettacolo, per qualche speciale performances in mini moto o motociclette un po' particolari; ma anche per mettere in mostra il proprio mezzo: ce ne sono di davvero speciali e soprattutto che giungono dai più diversi paesi europei. La giornata di oggi è tutta legata allo Stelvio con la lunga teoria di motociclette che si prevede salga sin dalle prime ore. Quella di ieri è stata ancora una volta la giornata della grande festa che ha vissuto il solito speciale momento di rumoroso coinvolgimento di tutto il paese con la parata delle luci. Alle 15.00 si conosceranno i risultati della manifestazione più "sportiva" con il mumero dei partecipanti, i mototuristi giunti da più lontano, in gruppo o solitari. I premi ai Moto Club ed alle federazioni ed il saluto speciale all'evento 2009.
CONSARINO

Bormio / MOTORADUNO DELLO STELVIO / 06 luglio 2008
di ARMANDO TRABUCCHI

SONDALO _ Non è arrivato il record di iscrizioni, ma a conti fatti anche quello di quest'anno è stato un successo. Per il Motoraduno Internazionale dello Stelvio, al suo 33° appuntamento, il bilancio finale dice 10.350 iscrizioni ufficiali, ma gli osservatori stimano molto più alta la cifra dei partecipanti e _ non fosse stato per una domenica dal clima poco favorevole, i numeri ufficiali potevano essede diversi. Siamo a poco meno di 1.000 iscrizioni in meno rispetto allo scorso anno quello della edizione più partecipata; il Motoranuno del 2008 è comunque il terzo di sempre e l'aver comunque superato quota 10.000 è un aspetto che organizzatori ci tengono a sottolineare. Numeri da evento speciale, lavoro da evento speciale per le decine di volontari delle associazioni di Sondalo che hanno supportato il Moto Club; effetti da grande evento su tutto il comprensorio e su tutta la valle: secondo alcuni osservatori esperti nel conteggio delle presenze turistiche, considerando anche la serata speciale di giovedì con il concerto di Davide Val De Sfroos, il Motoraduno di quest'anno ha generato 50.000 presenze turistiche. Stime, valutazioni e considerazioni non ufficiali, ma il rombo dei motori e la quantità di due ruote viste nella tre giorni del Motoraduno in alta valle supporta bene la valutazione di cui sopra. Grande l'affluenza e la partecipazione agli eventi musicali, Val De Sfroos su tutti; interessanta e affascinata la presenza per gli eventi collaterali, voli in elicottero, esibizioni acrobatiche, parapendio, mostre, raduni ed estemporanee nonchè rumorose performances dei mototuristi. Sondalo è stato il cuore pulsante del raduno che ha coinvolto migliaia di appassionati. Ma tutta la valle è stata coinvolta, Passo Stelvio in particolare: venerdì sera le iscrizioni erano a quota 2.000; sabato sera hanno chiuso intorno alle 8.000; le altre 2.000 sono arrivate domenica, assieme all'ospite indesiderato, quel temporale che ha compinciato a picchiare intorno alle 11.00. Numeri significativi quelli raccontati: "senza presunzione _ sottolineano gli organizzatori _ si può dire che il Motoraduno Stelvio Internazional è ottina occasione per far conoscere la Valtellina e le sue bellezze paesaggistiche e turistiche a migliaia di persone di tutte le età". Veniamo alla oarte "sportiva" con le classifiche di questa edizione. Nella categoria A che prende in considerazione i Moto Club Lombardi primo posto per Erba con 37 conduttori e 142 km per un tornale di 186 punti; secondo posto per Gemonio con 29 conduttori e 172 km che significano 146 punti; terzo gradino del podio per Carugo con 15 conduttori per 150 km che valgono 76 punti. Nella categoria B, nazionale, primo posto per il Città di Riccione con 20 conduttori e 44 km (44.400 punti) davanti al Cobra di San Pietro a Maida (Cz) con 7 conduttori che hanno percorso 1.262 km (44.170 punti); terzo posato per il Gentlemen di Bordighera con 13 conduttori più 4 passeggeri e 470 km percorsi (32.430 punti). Per finire gli isolati: Rosario Catalano ha percorso 1.584 km arrivando da Gela (Cl); Domenico Amelio 1.320 da Cardinale (Cz); Antonio Cerra 1.275 km da Vibo Valentia.

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information