Pagina FacebookFacebook GruppoCanale YouTubeTwitter

Italian Albanian Arabic Belarusian Bulgarian Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Croatian Czech Danish Dutch English Finnish French Georgian German Greek Hungarian Icelandic Indonesian Irish Korean Lithuanian Macedonian Maltese Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swedish Thai Turkish
Newsletter

Diventa nostro Partner

Written on 28 Giugno 2017, 00.25 by Administrator
yamaha-2017  I modelli delle famiglie Hyper Naked e Sport Touring di Casa Iwata, accompagnati dall’Adventure XT1200ZE Super Ténéré, si preparano a domare...
Written on 26 Giugno 2017, 09.49 by Administrator
hondaAnche quest'anno avrete la possibilità di testare tutti i nuovi modelli di casa Honda. Ecco una serie di video con i differenti modelli che troverete all...
Written on 24 Giugno 2017, 11.01 by Administrator
suzuki Realizzare prodotti dal valore aggiunto. Nei 108 anni di storia Suzuki ha sempre cercato di fornire prodotti unici, identificabili per qualità...
Written on 23 Giugno 2017, 11.18 by MCStelvio
oj-pronta-a-fare-festa-al-41-motoraduno-stelvio-international-metzelerOJ è sempre al fianco dei motociclisti, anche quando scendono dalla moto per vivere insieme momenti di festa: è confermata infatti anche per quest'anno la...
Written on 18 Giugno 2017, 08.37 by MCStelvio
carlos-checa-al-41-motoraduno-stelvio-international-metzelerNella giornata di sabato 1 luglio al 41° Motoraduno Stelvio International Metzeler sarà presente anche il pilota Carlos Checa.Pilota spagnolo classe 1972...
Written on 12 Giugno 2017, 20.41 by MCStelvio
chris-pfeiffer-al-41-motoraduno-stelvio-international-metzelerChris Pfeiffer un mito per tutti gli stuntman sarà al 41° Motoraduno Stelvio International Metzeler come giudice dello Stelvio Stunt Competition Match.Non...
Written on 12 Giugno 2017, 18.08 by MCStelvio
sabato-1-luglio-2017-corso-hobby-e-sport-fmi-sondaloSabato 1 luglio 2017 nell’area del 41° Motoraduno Stelvio International Metzeler, presso via verdi 2 a Sondalo, il Comitato Regionale  Lombardia FMI – in...
Written on 09 Giugno 2017, 00.00 by MCStelvio
il-29-giugno-2017-ci-vediamo-allo-stelvioIl 41° Motoraduno Stelvio International Metzeler, avrà inizio giovedì 29 giugno 2017 al passo dello Stelvio come nelle ultime edizione e poi continuerà...
Written on 07 Giugno 2017, 11.53 by MCStelvio
1-stelvio-stunt-competition-matchIl moto club Stelvio International e il Team Bizzarro quest'anno organizzano il 1° Stelvio Stunt Competition Match.Stuntman italiani e stranieri si...

Edizione 2009

Bormio / CALA IL SIPARIO SUL MOTORADUNO DELLO STELVIO / 10 febbraio 2009
di ARMANDO TRABUCCHI

SONDALO _ Come un fulmine a ciel sereno, soprattutto dopo l'ultima edizione che aveva messo in campo mumeri record e la consueta grande partecipazione, è arrivata nella serata di lunedì la notizia che il Moto Club Stelvio International ha deciso di non organizzare più il Motoraduno. "Dopo 18 anni di successo, di spettacoli, di personaggi, di presenze impressionanti di motociclisti, e di grande lavoro e massimo impegno da parte degli organizzatori _ ha dichiarato il presidente Candido Rizzi _, il Moto Club Stelvio International getta la spugna. Diversi sono i motivi che ci hanno spinto a questa decisione: la mancanza di un ricambio generazionale; la manifestazione è diventata sempre pù grande e impegnativa; i costi sono lievitati, mentre la crisi ha lasciato il segno anche da noi; le polemiche sui disagi, rumori e problematiche di viabilità; la stanchezza accumulata in 18 anni di attività... Tutti elementi che ci hanno portato ad una decisione dolorosa, ma inevitabile". Non sono serviti tutti i tentativi di coinvolgere altre realtà ed associazioni: "ringraziamo tutti i collaboratori che ci hanno affiancato in questi 18 anni, volontari ed istituzioni; ma non è possibile andare oltre. Il rammarico è proprio quello di perdere l'esperienza maturata in tutti questi anni, esperienza che ci ha permesso di affrontare impegni così onerosi, anche sotto il profilo economico, riuscendo sempre a superare le difficoltà di bilancio". Il motorazuno è servito anche per trante iniziative importanti sul fronte della solidarietà e del miglioramento delle infrastrutture. "Il mitico Stelvio International _ conclude Rizzi _ lascia in eredità un patrimonio di pubblicità e di immagine per l'intera Valtellina, con benefici economici che sono andati a tutti gli operatori dell'intera zona e non solo di Sondalo che speriamo non vada disperso. La speranza è che fra un anno o due un nuovo gruppo di sondalini riparta per questa avventura, così come abbiamo fatto noi nel 1990 raccogliendo il testimone lasciato dal Moto Club che ci ha preceduto. Da parte nostta diamo fin d'ora la garanzia della massima collaborazione ad ogni eventuale iniziativa per il recupero immediato del nostro caro motoraduno".

2 luglio 2009 (altarezianews)

SONDALO – C’era una volta il Motoraduno dello Stelvio a lanciare “rumorosamente” l’estate dell’Alta Valtellina. Quest’anno la grande kermesse dei moto turisti (ma anche di qualche personaggio che con quella filosofia aveva poco a che fare) non c’è più, ma non per questo viene meno la proposta turistica estiva di Sondalo. Questa mattina la presentazione ufficiale dell’estate sondalina 2009…

L’idea di ritagliare per Sondalo abiti diversi da quelli che i più erano abituati a vedergli addosso non è solo di quest’anno; da qualche tempo si sta provando a lanciare la cittadina resa famosa dal Sanatorio anche su altri orizzonti che sono quelli dello sport, dell’ambiente, della cultura. Una località turistica, insomma, che merita di avere il suo spazio all’interno di un comprensorio come quello dell’alta valle e della provincia.
“Sondalo ha strutture, patrimonio artistico, tradizioni e potenzialità in grado di sostenere a pieno questa vocazione – hanno spiegato questa mattina (giovedì 2 luglio 2009) nel corso di una conferenza stampa gli amministratori sondalini – e la nostra ferma intenzione come Comune è quella si sostenere al meglio gli sforzi della Pro Loco, delle Associazioni e degli operatori turistici per valorizzare sempre più questa vocazione”.
Senza tralasciare la battaglia per il Morelli, la sua autonomia, il suo mantenimento, Sondalo intende provare però a slegare la sua immagine da quella del Villaggio. Magari avvicinandola di più a strutture come il Vallesana (più di 2.000 presenze prenotate nell’estate appena iniziata) o Pineta di Sortenna (meta di un turismo molto particolare), al centro sportivo (su cui si sta lavorando per un potenziamento) ed alla medicina dello sport, alla ricca storia locale, alle tradizioni ed alle offerte ambientali, su tutte quelle della Val di Rezzalo.
La scelta del 2 luglio per presentare la stagione non è stata casuale; proprio questa sera, infatti, inizia la baby dance, proposta che durante l’estate percorrerà un po’ tutte le frazioni di Sondalo. Di spicco, nel calendario dell’estate sondalina, ricordiamo il concerto rock giovani del 19 luglio, la speciale serata di degustazioni del 24 luglio a Sommacologna, il mercatino dell’artigianato del 1° agosto nel cuore del centro storico di Sondalo e la festa all’alpe Redasco del 9 agosto.
Diversi gli appuntamenti per i più piccoli e non solo con la baby dance: previste letture animate ed incontri speciali per i più piccoli, alcune attese esibizioni della banda musicale, le tradizionali sagre paesane ed una nutrita serie di incontri legati alla tradizione. Senza contare il programma di escursioni ed ascensioni del Cai Sondalo.
Insomma non mancano le proposte; è venuta meno quella del Motoraduno ed il sindaco Grassi non ha mancato prima di ringraziare chi ha lavorato per tanti anni per proporlo e poi di rammaricarsi di una perdita che “non sarà soltanto per Sondalo, ma per tutto il comprensorio”. Come abbiamo potuto verificare attraverso la serie di commenti apparsi proprio sul nostro giornale (vedi articolo sul motoraduno), potrebbe anche verificarsi lo svolgimento di una sorta di “raduno autogestito ed estemporaneo”. Per questo “abbiamo concordato con forze dell’ordine e Prefettura la massima vigilanza per evitare situazioni spiacevoli. Chi vuole venire a Sondalo, anche con il pretesto del suo motoraduno, venga pure; l’importante che abbia un posto ove pernottare o soggiornare…”.
Anche senza Motoraduno, comunque, Sondalo si prepara a diversi appuntamenti importanti, a partire dalla tre giorni della scuola di formazione giovanile del PD in programma dal 17 al 19 luglio passando per il ritiro calcistico del Liegi e del Real Cesate, culminando con la presenza di tutti i giovani fondisti azzurri per una serie di stages e di test fisici. Non mancano le proposte, “ma vogliamo provare a fare ancora di più sul fronte delle strutture, dei sentieri, del coordinamento delle associazioni e delle iniziative” hanno ribadito il sindaco Grassi e l’assessore MariaGreca Colamartino.

4 luglio 2009 (altarezianews)

ALTA VALTELLINA – I “mototuristi” sono arrivati; non certo nel numero dei precedenti primi week end del mese di luglio, richiamati dallo Stelvio International, ma per tutta la valle nella giornata di ieri il rombo delle toto si è sentito in misura maggiore che negli altri fine settimana. Nei campeggi e negli alberghi della valle le presenze dei centauri più affezzionati a questo appuntamento classico di inizio estate non sono mancate; ma non c’è stato, almeno sino al tardo pomeriggio di ieri, quell’assalto che da qualche parte si prospettava.

Il presidio delle forze dell’ordine, sollecitate anche dall’amministrazione, continuerà su tutto il territorio: per quanti non hanno una prenotazione o un posto ove soggiornare non ci saranno sconti. E mentre ci sono cittadini che plaudono all’assenza dell’evento “fatto di gente rumorosa e di ubriaconi” c’è un’Alta Valtellina che fa i conti con le mancate presenze di un movimento importante come quello dei centauri abbonati dei grandi raduni…
Orfano del Motoraduno, comunque, il comprensorio dell’Alta Valtellina si tuffa nella stagione estiva facendo leva soprattutto sullo sport ed anche in questo caso c’è una novità da registrare: la classica Pedaleda di Livigno ha cambiato data, spostandosi dal primo fine settimana di luglio alla fine di agosto.
Dopo quello della nazionale di short track – ormai di casa a Bormio – inizia domenica 5 luglio ufficialmente anche il raduno estivo della nazionale maschile di basket reduce dalle fatiche dei Giochi del Mediterraneo; a Bormio si fermerà sino al 18 luglio e disputerà cinque partite amichevoli.
Domenica 5 luglio sono da segnalare due appuntamenti sportivi in particolare (accanto alla esibizione dei vigili del fuoco di Bormio “Pompieri per un giorno”, questa mattina dalle 10.30 a Isolaccia). A Livigno va in scena una classica del podismo amatoriale: “da ce e da le da l’akua granda” proposta dal Marathon e dallo Sporting. A Bormio è prevista, a partire dalle 9.00, la 20^ edizione del Trofeo Paola Compagnoni, una speciale combinata podistica e mountain bike che si corre per le strade della Magnifica Terra e sui sentieri dell’Alute, di Piazza e di Piatta.

5 luglio 2009 (altarezianews)

ALTA VALTELLINA – Quello ufficiale non c’era; quello “ufficioso ed autogestito” solo in parte. Questo primo fine settimana di luglio si è presentato orfano dello storico Motoraduno Internazionale dello Stelvio, ma non sono mancate presenze numerose di mototuristi.

I numeri stimati dalle forse dell’ordine, che per l’intera giornata e la notte precedente hanno presidiato le strade e le periferie dei paesi dell’Alta Valle per evitare problemi d’ogni genere, parlano di un paio di migliaia di motociclisti presenti in valle in questi giorni. Probabilmente sono anche di più le presenze di centauri, ma non ci sono iscrizioni e statistiche a confermare o smentire.
Sarà il tam tam telematico – basta leggere i commenti al nostro articolo che annunciava la chiusura del Motoraduno dello Stelvio – ad indicarci nei prossimi giorni se davvero c’è stata quella presenza di appassionati dello Stelvio che hanno visitato la valle senza l’ufficialità del raduno. L’impressione di Carabinieri, Giardia di Finanzia, Polizia, Vigili Urbani e Forestale che hanno intensificato presidi e controlli è che comunque ci siano state più presenze di centauri e mototuristi in qualche misura legati al nome di Sondalo e dello Stelvio. Impressione confermata anche da qualche motociclista fermo ai piedi dello Stelvio o in alcuni parcheggi: “siamo venuti lo stesso, per una passeggiata motoristica, ma ci dispiace proprio che l’evento sia venuto a mancare; speriamo che gli organizzatori trovino il modo di riproporlo il prossimo anno”.
Sarà a fine agosto il prossimo, anzi l’unico motoraduno ufficiale dell’alta valle: lo organizza il Moto Club Trela Pass di Livigno in un week end di fine estate al quale in parecchi si sono dati appuntamento.

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information