Pagina FacebookFacebook GruppoCanale YouTubeTwitter

Italian Albanian Arabic Belarusian Bulgarian Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Croatian Czech Danish Dutch English Finnish French Georgian German Greek Hungarian Icelandic Indonesian Irish Korean Lithuanian Macedonian Maltese Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swedish Thai Turkish
Newsletter

Diventa nostro Partner

Written on 28 Giugno 2017, 00.25 by Administrator
yamaha-2017  I modelli delle famiglie Hyper Naked e Sport Touring di Casa Iwata, accompagnati dall’Adventure XT1200ZE Super Ténéré, si preparano a domare...
Written on 26 Giugno 2017, 09.49 by Administrator
hondaAnche quest'anno avrete la possibilità di testare tutti i nuovi modelli di casa Honda. Ecco una serie di video con i differenti modelli che troverete all...
Written on 24 Giugno 2017, 11.01 by Administrator
suzuki Realizzare prodotti dal valore aggiunto. Nei 108 anni di storia Suzuki ha sempre cercato di fornire prodotti unici, identificabili per qualità...
Written on 23 Giugno 2017, 11.18 by MCStelvio
oj-pronta-a-fare-festa-al-41-motoraduno-stelvio-international-metzelerOJ è sempre al fianco dei motociclisti, anche quando scendono dalla moto per vivere insieme momenti di festa: è confermata infatti anche per quest'anno la...
Written on 18 Giugno 2017, 08.37 by MCStelvio
carlos-checa-al-41-motoraduno-stelvio-international-metzelerNella giornata di sabato 1 luglio al 41° Motoraduno Stelvio International Metzeler sarà presente anche il pilota Carlos Checa.Pilota spagnolo classe 1972...
Written on 12 Giugno 2017, 20.41 by MCStelvio
chris-pfeiffer-al-41-motoraduno-stelvio-international-metzelerChris Pfeiffer un mito per tutti gli stuntman sarà al 41° Motoraduno Stelvio International Metzeler come giudice dello Stelvio Stunt Competition Match.Non...
Written on 12 Giugno 2017, 18.08 by MCStelvio
sabato-1-luglio-2017-corso-hobby-e-sport-fmi-sondaloSabato 1 luglio 2017 nell’area del 41° Motoraduno Stelvio International Metzeler, presso via verdi 2 a Sondalo, il Comitato Regionale  Lombardia FMI – in...
Written on 09 Giugno 2017, 00.00 by MCStelvio
il-29-giugno-2017-ci-vediamo-allo-stelvioIl 41° Motoraduno Stelvio International Metzeler, avrà inizio giovedì 29 giugno 2017 al passo dello Stelvio come nelle ultime edizione e poi continuerà...
Written on 07 Giugno 2017, 11.53 by MCStelvio
1-stelvio-stunt-competition-matchIl moto club Stelvio International e il Team Bizzarro quest'anno organizzano il 1° Stelvio Stunt Competition Match.Stuntman italiani e stranieri si...

Edizione 2011

Conferenza stampa

Sondrio 28/03/2011

Alle ore 11.30 nella Sala Consigliare della Provincia Sondrio si è svolta la conferenza ufficiale di apertura dello Stelvio International.

La conferenza promossa dalla Cancro Primo Aiuto Onlus ha presentato la spedizione di Marco Confortola che affronterà la cima himalayana del Dhaulagiri ( 8167m) e il 35° Stelvio International.

Motoraduno Internazionale dello Stelvio
Scatta il conto alla rovescia per il grande ritorno
Sondalo 24/06/2011

Ultimi preparativi, ultimi ritocchi, ultime verifiche e poi sarà di nuovo Motoraduno.
Sondalo, con la collaudata macchina organizzativa, e lo Stelvio sono pronti ad abbracciare nuovamente le migliaia di mototuristi che hanno già prenotato il primo fine settimana di luglio 2011 per il "grande ritorno".
Ma si stanno mobilitando anche le altre località della provincia di Sondrio che, per la prima volta in modo organico (attraverso enti, istituzioni e consorzi) viene coinvolta in quello che è il primo grande evento dell'estate turistica di Valtellina e Valchiavenna.
Un evento che, per quanto riguarda il programma dei tre giorni, ricalca la collaudata formula che per quasi quarant'anni ha caratterizzato il Motoraduno Internazionale dello Stelvio.
Tutti i dettagli della manifestazione si possono consultare sul sito internet www.motoraduno-stelviointernational.com diventato il punto di riferimento per la comunità virtuale (ma solo fino alla vigilia dell'incontro) dei moto turisti. Ed a proposito di moto turismo ricordiamo che il 35° Motoraduno
Stelvio International è classificato come Motoraduno Internazionale d'Eccellenza e fa parte del Campionato Italiano Turismo 2011.
Ci sono dunque tanti motivi, per chi ama il turismo in motociletta, per partecipare all'evento. Evento che torna dopo due stagioni di pausa di riflessione (stagioni nelle quale in molti hanno capito la reale importanza dell'appuntamento anche e soprattutto in chiave turistica).
Confermatissimi gli spettacoli e gli intrattenimenti; confermati i voli turistici e gli appuntamenti con la parata delle luci. Confermato soprattutto l'appuntamento con la gastronomia tipica... e un nuovo spazio esclusivo Valtellina
Ma ci saranno anche alcune novità. Una in particolare legherà il Motoraduno di Sondalo e dello Stelvio alla solidarietà. Una quota delle iscrizioni verrà infatti destinata a sostenere i progetti dell'associazione Cancro Primo Aiuto impegnata ad aiutare l'ospedale Morelli di Sondalo e le strutture sociosanitarie locali nella assistenza ai malati oncologici. Un segno di attenzione che mostra la nuova filosofia del Motoraduno che non può essere soltanto un incontro senza freni inibitori.
Testimonial di Cancro Primo Aiuto ed amico del Motoraduno è l'alpinista Marco Confortola che sarà presente alla manifestazione, premierà i partecipanti ed i club stranieri e darà il via sabato sera alla spettacolare parata delle luci.
L'evento sarà presentato ufficialmente la prossima settimana nel corso di un incontro stampa a Milano presso il palazzo della Regione Lombardia presenti i vertici regionali e provinciali.

Il picco degli arrivi è atteso domenica 3 luglio anche allo Stelvio
Sondalo: il Motoraduno è tornato… e si sente
!

Sondalo 2 Luglio 2011

SONDALO – Non si sono lasciati influenzare dalle previsioni meteo (che davano brutto tempo per quasi tutta la giornata di sabato 2 luglio) ma solo lasciati attrarre dal richiamo di quell’evento che ha fatto la storia del moto turismo nazionale ed internazionale. Migliaia sono già arrivati, ma sono in tanti quelli che ancora mancano all’appello. Lui, invece, il Motoraduno Internazionale dello Stelvio, è tornato alla grande…

Venerdì i fedelissimi, quelli che “per noi il Motoraduno sono tre giorni di grande festa”; da sabato mattina quelli che arrivano anche da lontano per partecipare alla grande “parata delle luci” ed alla gara di chi accelera più rumorosamente. Domani, domenica 3 luglio, il gran finale con la lunga ascesa al Passo dello Stelvio… Il Motoraduno di Sondalo è tornato e si sente, in tutta la valle…

Foto e articolo alla pagina Sondalo: il Motoraduno è tornato… e si sente!

La kermesse del sabato sera. In centinaia per le strade
Motoraduno dello Stelvio 2011: folklore, tradizione, rumore e luci

Sondalo 3 Luglio 2011

SONDALO – Il momento clou del Motoraduno è e resta il sabato sera. Per le strade e le piazze di Sondalo hanno sfilato centinaia di centauri – iscritti alla manifestazione, ma anche tanti ragazzi e non solo che si sono aggregati – ed hanno fatto davvero tanto rumore.

Ma il Motoraduno è anche questo: pneumatici che fumano, trombe che quasi rompono i timpani, brocche di birra da collezionare… Anche se prima, documentati dalle immagini, ci sono stati alcuni momenti dedicati alla tradizione, all’incontro ed alla sicurezza con Marco Confortola che si è prestato – prima di aprire la parata – a testare il nuovo airbag per i motociclisti. Sicurezza prima di tutto!

Foto e articolo alla pagina Motoraduno dello Stelvio 2011: folklore, tradizione, rumore e luci

"Un successo importante al di là dei numeri" dice il presidentre Muscetti
Sondalo/Stelvio: quasi 7.000 adesioni al ritrovato Motoraduno Internazionale

"Il ritorno ha avuto successo ....."

Sondalo 03/07/2011

"Non sono i numeri quelli che più ci interessano, ma il fatto che il Motoraduno Internazionale dello Stelvio sia tornato, sia stato apprezzato, abbia offerto stimoli e proposte nuove; ma che, soprattutto, sia tornato là dove è nato, a Sondalo".

Il presidente del MC Stelvio International Marco Muscetti non nasconde la soddisfazione per il risultato complessivo di un evento che a Sondalo mancava da due anni. "Ci siamo dati da fare in tanti per riportarlo a casa e ci siamo riusciti, nel migliore dei modi...".

Le cifre ufficiali dicono 6.663 iscritti all'edizione 2011 del Motoraduno dello Stelvio; si tratta della 35^ ufficiale, ma l'evento è in cartellone all'inizio dell'estate valtellinese da più di quarant'anni. Una cifra che non tiene conto - in realtà è difficile farlo - di tutto il movimento che si è articolato dentro e fuori le aree del raduno; non riesce a contemplare ed a registrare i tantissimi che hanno frequentato l'area sportiva di Sondalo per prendere parte ai concerti, ai momenti di spettacolo, per visitare gli stand della Valtellina; insomma "per prendere parte della festa anche senza una motocicletta". Quest'anno oltre che nell'area classica sono stati allestiti stand di artigianato e enogastronomici anche nel centro si Sondalo.

Secondo gli osservatori le presenze che hanno ruotato in questo primo fine settimana di luglio attorno all'evento di inaugurazione dell'estate valtellinese sono state più di 15.000. Hanno vissuto dentro l'area del Motoraduno, hanno assistito agli spettacoli (anche alle sgommate ed ai rumorosi concerti delle grandi moto); hanno osservato da vicino esemplari spettacolari di motociclette, hanno apprezzato le aree espositive anche fuori dal paese; hanno fatto festa con Marco Confortola alla parata delle luci (dopo una dimostrazione di sicurezza di un dispositivo salvavta di airbag per motociclisti). Insomma: una festa perfettamente riuscita. "Dopo due anni di assenza sono - sottolinea il presidente del MC Stelvio International, Marco Muscetti - elementi e numeri che ci rendono pienamente soddisfatti. Non era il nostro obiettivo quello fare il record di partecipanti, ma di riportare nella sua sede storica e naturale uno degli eventi più prestigiosi per tutta la valle. L'entusiasmo del paese, con quasi 200 volontari impegnati direttamente, quello dei partecipanti che hanno ritrovato il loro motoraduno sono il segno concreto di un successo". Un ringraziamento va a tutti gli sponsor, i volontari, gli enti locali, la provincia di Sondrio, la Camera di Commercio e in particolare al comune di Sondalo. Un ringraziamento particolare anche per Marco Guidarini che è venuto dalla Toscana per spiegarci le tecniche di guida e l'importanza dei dispositivi di sicurezza alla guida, per chi non lo conoscesse lui è il medico toscano citato da Guido Meda durante i commenti della MotoGP. Vi aspettiamo numerosi per il 36° Motoraduno Stelvio International.

Nel sito trovate anche le classifiche ufficiali. Un ringraziamento ulteriore ad Armando Trabucchi di Altarezia News per la collaborazione.

Foto e articolo alla pagina Sondalo/Stelvio: quasi 7.000 adesioni al ritrovato Motoraduno Internazionale

Soddisfatti gli organizzatori. Ma qualche accorgimento servirà per il futuro
Va in archivio la 35^ edizione del Motoraduno dello Stelvio: qualche riflessione da fare

Sondalo 5/07/2011

SONDALO – “Siamo contenti che il 35° Motoraduno Stelvio International sia piaciuto alla maggior parte di voi”. Inizia in questo modo il comunicato conclusivo del comitato organizzatore diffuso anche e soprattutto per ringraziare “tutti coloro che ci hanno aiutato volontari, sponsor, enti associazioni, imprese locali, bar e tutti coloro che hanno collaborato alla buona riuscita dell’evento”.

Questo, che porta il numero 35, l’organizzazione lo ha definito come “il motoraduno “MADE IN VALTELLINA” in quanto la maggior parte di prodotti o servizi presi sono stati acquistati in provincia di Sondrio. Le magliette del raduno i gadget e la personalizzazione della maglietta Staff sono state seguite graficamente da Simone Balsamo e dai suoi alunni e fatte stampare e comprare da Serigrafica Valtellinese.
“Abbiamo acquistato – proseguono gli organizzatori – prodotti tipici Valtellinesi ovviamente in provincia dalle ditte Bosco, Ciresa, Brielli, Donagrandi, Levissima, Alfa s.n.c (sicuramente ne avrò dimenticate molte), abbiamo avuto lo stand De Gustibus che faceva conoscere e scoprire i prodotti valtellinesi e vi spiegava le degustazioni di essi, il vino di Sertoli Salis , abbiamo stipulato molte convenzioni che trovate nella pagina Voucher e Promozioni scontistica per prodotti e servizi valtellinesi nei giorni del raduno e per il periodo autunnale e invernale. Ringraziamo anche Davide Van De Sfross che ha contribuito economicamente alla manifestazione acquistando spazi pubblicitari dato che lo troveremo venerdì 8 Luglio a Sondalo alle ore 21 nella stessa area in concerto per il suo Yanez Tour 2011?.
La manifestazione quest’anno è stata un po’ modificata abbiamo creato molti più stand eliminando un tendone per sostituirlo con un area esterna con prodotti e abbigliamento dedicati alle moto. Altra cosa anche in paese molti stand erano presenti anche li si potevano degustare prodotti locali e acquistare pezzi di artigianato locale.
Insomma, tutto è andato piuttosto bene a parte un episodio che ha portato al danneggiamento dello stand di SBK Official Store il bellissimo stand gonfiabile che va a tutte le gare Mondiali ufficiali della Super Bike, per colpa di pochi imbecilli la sicurezza non ha evitato che uno di essi si lanciasse sopra, dato che di notte lo stand veniva sgonfiato, questo episodio è successo in quanto la sicurezza era impegnata a sedare una rissa e quindi è stata distratta. “Abbiamo verbalizzato tutto ai carabinieri del comando di Sondalo – comunica il Moto Club – e saremmo felici di trovare chi è stato per fargli perlomeno pagare il danno provocato e la perdita di tempo causata a tutti i volontari coinvolti nell’organizzazione per la riparazione del danno stesso. Dato che il loro stand è prestigioso e hanno come uomo immagine Troy Bayliss se volete sperare che magari l’anno prossimo ritornino magari anche con lui, vi invitiamo a comunicare qualsiasi cosa abbiate visto ai carabinieri di Sondalo in modo che non rischiamo di rovinare tutto per 4-5 persone”.

Sul sito ufficiale, intanto, continua la campagna mediatica sulla sicurezza : in prima pagina è posto in evidenza lo spot sicurezza realizzato da SOMAX. Il tutto per cercare sempre come abbiamo fatto al raduno di farvi capire che casco e equipaggiamento sicuro possono davvero salvarvi la vita che è la cosa più importante.

Foto e articolo alla pagina Va in archivio la 35^ edizione del Motoraduno dello Stelvio: qualche riflessione da fare

Con Valtellina Security Driving Project School
Motoraduno dello Stelvio 2011: ampio spazio anche alla sicurezza

10 luglio 2011

Anche il Team del Valtellina Security Driving Project School era presente nel primo week end di luglio al motoraduno “Stelvio International 2011” , grazie all’ invito che gli amici del moto club di Sondalo. Vogliamo fare un elogio agli organizzatori che hanno avuto l’ idea di affiancare al motoraduno il pensiero della guida in sicurezza.

La presenza della nostra associazione – dichiara il presidente Gian Andrea Proh – ha permesso di mandare un messaggio che è l’emblema della nostra attività: il rispetto delle regole e della cultura della guida in sicurezza sulle strade. Notevole è stata la partecipazione della popolazione locale e soprattutto dei giovani al nostro stand attrezzato con un simulatore di guida sicura per motocicli: questa apparecchiatura permette di testare e verificare le proprie capacità ed attitudini alla guida di un motociclo in diverse situazioni di circolazione e di condizioni meteorologiche. Sarebbe nostra intenzione realizzare per il prossimo anno, in collaborazione con gli amici del moto club, un corso di guida sicura per i giovani del territorio.

Vi anticipiamo che stiamo realizzando un altro simulatore di guida per auto e trasporto leggero, che verrà presentato il 22 settembre 2011 nella giornata dedicata alla guida sicura per gli studenti delle scuole superiori delle classi prima e seconda della provincia, nell’ ambito della settimana di “Sport e Ambiente” che sta organizzando il GS ACLI in Piazza Garibaldi a Sondrio.

Il nuovo simulatore permetterà di testare le proprie capacità e abilità nell’uso di veicoli, spaziando dalle micro auto, agli automezzi di grossa cilindrata fino ai furgoni, in condizioni psicofisiche normali e/o alterate ( stanchezza fisica, pranzi abbondanti, piccole o forti dosi di alcol e di sostanze stupefacenti).

Per queste nostre iniziative e realizzazioni un grazie doveroso va alla Fondazione Pro Valtellina , ai nostri parners privati ( Fascendini Piaggio, Vt Elettronica, Rossi e Lersa S.p.a., Mello’S S.p.a, MelaVi, ecc.) che ci stanno sostenendo, agli associati e non per ultimo al gruppo di giovani di Tresivio che si sono offerti per aiutarci ad assemblare sulla scocca di una micro macchina tutta la struttura riguardante il simulatore.

Chi fosse interessato può consultare il sito www.vsdps.eu o scrivere a info@vsdps.eu. “Abbiamo bisogno dell’aiuto – conclude Gian Andrea Proh – e della collaborazione di tutti, soprattutto dei giovani, che sono il target della nostra associazione di volontariato”.

Foto e articolo alla pagina Motoraduno dello Stelvio 2011: ampio spazio anche alla sicurezza

Diario e foto 35° by Stelvio International alla pagina Diario 35° Stelvio International

 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information